FAUNA
CINOFILIA

ORGANIGRAMMA

MODULISTICA

LEGISLAZIONI

NUOVO STATUTO

VECCHIO STATUTO

CALENDARIO VENATORIO
     2016-17

italcaccia

L'ASSICURAZIONE

SINTESI CONDIZ.
     ASSICURATIVE

DENUNCIA SINISTRO

INFORMATIVA SULLA PRIVACY

NOMINA DIFENSORE
     DI FIDUCIA

PIANO FAUNISTICO


  • 28-07-2017: Pubblicato il Calendario Venatorio 2017/18
  • 26-05-2017: Gara di Tiro su bersaglio fisso - 17/06/2017

  • Il Consiglio Provinciale dell’ Italcaccia di Cosenza, ritenendo di dover imprimere una svolta organizzativa ed operativa alla nostra Associazione, ha attivato un apposito sito internet quale strumento attraverso cui si possono velocizzare eventuali utili notizie ed informazioni varie inerenti l’attività venatoria, instaurando un rapporto costante, più ravvicinato ed efficace con i Dirigenti Nazionali, Regionali, Provinciali e con i propri iscritti.
    Riteniamo sia questo il modo migliore per servire i nostri Italcacciatori, ai quali esprimo i sensi della nostra più profonda amicizia e gratitudine per la loro proficua e preziosa collaborazione e porgo i nostri più cordiali ed affettuosi saluti, con un sincero “IN BOCCA AL LUPO.”

    Il Presidente Vincenzo MARTINO




    Beccaccia - Fauna Cacciabile - Italcaccia

    Beccaccia - Scolopax rusticola


    Ordine:CARADRIFORMI
    Famiglia:SCOLOPACIDI
    Sottofamiglia:SCOLOPACINI
    Specie:Scolopax rusticola

    Caratteri distintivi
    Di dimensioni medie, ha forme abbastanza tozze, becco lungo e diritto, occhi grandi posti molto indietro sulla testa rotonda, ali relativamente brevi e arrotondate, coda breve e zampe piuttosto corte. Il piumaggio in entrambi i sessi è di colore bruno-rossastro con barrature trasversali nere sul vertice e sul collo, parti inferiori finemente barrate di bruno scuro, becco carnicino con apice bruno scuro, zampe carnicino-grigiastre. Lunghezza cm 33-35, peso gr 250-410.

    Identificazione in volo
    Riconoscibile con facilità& per la sagoma tozza, il lungo becco e il profilo arrotondato dell'ala.

    Habitat
    Boschi misti di latifoglie (querce, faggi, betulle, frassini) anche consociate a conifere, purchè con abbondante sottobosco e piccole radure. Nelle aree di svernamento frequenta ambienti caratterizzati da boschi alternati a zone aperte (pascoli, colture estensive, ecc.).

    Alimentazione
    Si ciba in prevalenza di invertebrati (vermi, insetti e loro larve, molluschi, crostacei, ragni), ma anche di semi, radici e germogli.

    Caccia
    Vagante col cane da ferma o da cerca, impiegando cartucce caricate con pallini dei nr 8 e 7.

    RIVISTA


    METEO

    Meteo Calabria


    SITI AMICI

    www.lafrontiera.eu Il Pianeta delle Cartucce
    Home chi siamo sedi periferiche archivio contatti