FAUNA
CINOFILIA

ORGANIGRAMMA

MODULISTICA

LEGISLAZIONI

NUOVO STATUTO

VECCHIO STATUTO

CALENDARIO VENATORIO
     2016-17

italcaccia

L'ASSICURAZIONE

SINTESI CONDIZ.
     ASSICURATIVE

DENUNCIA SINISTRO

INFORMATIVA SULLA PRIVACY

NOMINA DIFENSORE
     DI FIDUCIA

PIANO FAUNISTICO


  • 28-07-2017: Pubblicato il Calendario Venatorio 2017/18
  • 26-05-2017: Gara di Tiro su bersaglio fisso - 17/06/2017

  • Il Consiglio Provinciale dell’ Italcaccia di Cosenza, ritenendo di dover imprimere una svolta organizzativa ed operativa alla nostra Associazione, ha attivato un apposito sito internet quale strumento attraverso cui si possono velocizzare eventuali utili notizie ed informazioni varie inerenti l’attività venatoria, instaurando un rapporto costante, più ravvicinato ed efficace con i Dirigenti Nazionali, Regionali, Provinciali e con i propri iscritti.
    Riteniamo sia questo il modo migliore per servire i nostri Italcacciatori, ai quali esprimo i sensi della nostra più profonda amicizia e gratitudine per la loro proficua e preziosa collaborazione e porgo i nostri più cordiali ed affettuosi saluti, con un sincero “IN BOCCA AL LUPO.”

    Il Presidente Vincenzo MARTINO




    Merlo - Fauna Cacciabile - Italcaccia

    Merlo - Turdus merula


    Ordine:PASSERIFORMI
    Famiglia:TURDIDI
    Sottofamiglia:TURDINI
    Specie:Turdus merula

    Caratteri distintivi
    Di dimensioni medio-piccole, con becco robusto e tarsi lunghi. Nel maschio il piumaggio è uniformemente nero lucente, con becco giallo-aranciato vivo. La femmina ha le parti superiori bruno-nerastre, coda ed ali bruno nere, parti inferiori più chiare, becco bruno, raramente giallo come il maschio. In entrambi i sessi le zampe sono bruno scure. Non di rado si osservano anomalie di colorazione del piumaggio, con livree albine, cenerine, a macchie bianche con disegni asimmetrici e simmetrici, ecc. Lunghezza cm 25-27, peso gr 75-115.

    Identificazione in volo
    Visto dal basso, il maschio è inconfondibile per la colorazione nera, le remiganti più chiare e il becco giallo, mentre la femmina appare brunastra.

    Habitat
    Campagne alberate e cespugliate, boschi, parchi e giardini delle città, dal livello del mare ad aree spiccatamente montane.

    Alimentazione
    Si ciba di frutti di piante selvatiche e coltivate (uva, fichi, mele, pere, ciliegie, fragole, ribes, mirtilli), bacche, semi e, in primavera, insetti e loro larve, piccoli molluschi, lombrichi, ragni.

    Caccia
    Di attesa da appostamento o vagante senza il cane, impiegando cartucce caricate con pallini dei nr 11, 10 e 9.

    RIVISTA


    METEO

    Meteo Calabria


    SITI AMICI

    www.lafrontiera.eu Il Pianeta delle Cartucce
    Home chi siamo sedi periferiche archivio contatti